Il nostro sito Web utilizza i cookie per offrirti una navigazione e servizi migliori; continuando, fornisci il tuo consenso all'utilizzo dei cookie secondo quanto riportato nella nostra Normativa sulla privacy.

Guida di installazione 

Plantex-Platinium-installation-header

1. PREPARAZIONE DEL SITO

È necessario preparare il terreno prima di installare il tessuto

• Contrassegnare l'area da coprire; si consiglia di pianificare un'area coperta con un'estensione superiore di almeno 1 m rispetto all'area contaminata in questione. (Consigliato: 2 m). Applicare precauzioni molto severe per assicurarsi che il materiale vegetale contaminante non venga disperso oltre tale area.

• Tagliare le piante vicino al terreno, prestando attenzione a non disperdere piante o materiale vegetale al di fuori dell'area di trattamento. In particolare, nel caso della corregiola, anche piccoli steli o potature sono in grado di produrre nuove piante. È molto importante non smaltire materiale vegetale di qualsiasi natura in prossimità di un'area contaminata o all'interno di siti destinati al compostaggio o a strutture di raccolta di materiale generico da giardinaggio. Seguire le normative locali in merito alla distruzione o allo smaltimento controllato di materiale vegetale relativo a specie aliene infestanti.

• Scavare il terreno a una profondità di 10 cm e creare una superficie piana e uniforme rimuovendo allo stesso tempo qualsiasi materiale in legno o pietra appuntito o sporgente. I materiali rimossi da questa area non devono essere riutilizzati, in modo da evitare una contaminazione secondaria.

• Se il terreno da trattare è destinato a essere usato in futuro come tappeto erboso (o per altre piante con radici superficiali), scavare fino alla profondità desiderata (almeno 20 cm per un tappeto erboso), prestando attenzione a non disperdere rizomi o parti di essi. Assicurarsi di effettuare una pulizia e una decontaminazione accurate di utensili e attrezzature prima di rimuoverli dal sito.

• Utilizzare utensili diversi per trattare il suolo contaminato e lo strato superficiale non contaminato.

2. INSTALLAZIONE SU UNA SUPERFICIE ORIZZONTALE

Scegliere sempre rulli ampi, onde evitare giunzioni tra una striscia e l'altra. Il punto debole di qualsiasi installazione corrisponde infatti all'area di giunzione.

• Distendere il tessuto sulla superficie uniforme precedentemente preparata. In caso di utilizzo di più file affiancate, si consiglia una sovrapposizione pari ad almeno 30 cm tra una fila e l'altra.

• Evitare di passare con veicoli direttamente sopra la copertura del tessuto. Camminare su tavole distese su di esso.
• Ai bordi dell'area, realizzare una fossa profonda almeno 50 cm (preferibilmente 1 m) e ripiegare Plantex® Platinium verso il basso, così da premerlo all'interno della fossa. Piegare gli angoli senza tagliarli. Riempire la fossa senza danneggiare il tessuto.

• Per la giunzione delle file sono possibili più tecniche:

1- Rivestimento ripiegato in base allo schema in basso Le due file vengono inizialmente collocate una sopra l'altra e fissate insieme al terreno usando graffe metalliche da 20 x 20 cm, con uno spessore di circa 4 mm. Ripiegare quindi la fila superiore per coprire i fori dovuti alle graffe. Al fine di fissare ulteriormente la giunzione si consiglia di utilizzare del nastro biadesivo butilico o acrilico..

2- Saldatura elettrica/termica (ad aria calda) delle file adiacenti Questa soluzione è fattibile e particolarmente efficiente, ma richiede l'uso di attrezzature speciali. Il trattamento e il controllo di questi dispositivi richiedono una certa esperienza, al fine di evitare danni al tessuto dovuti a una temperatura eccessiva. Si tratta del metodo migliore per evitare di lacerare il tessuto con le graffe, e dunque il più efficace a lungo termine. Questo metodo risulta inoltre molto utile qualora sia possibile tagliare in anticipo il tessuto alla larghezza richiesta in un laboratorio.

3- Sovrapposizione con fissaggio mediante nastro biadesivo Tale procedura evita la lacerazione del tessuto a causa delle graffe siccome i nuovi getti di piante cercheranno di crescere attraverso i fori creati dalle graffe. Attenzione: questa tecnica richiede che le superfici da fissare siano molto pulite e prive di polvere, olio e umidità. La temperatura esterna può inoltre giocare un ruolo importante (in positivo e in negativo) sulla tenuta.

3. INSTALLAZIONE SU TERRENI INCLINATI O TERRAPIENI

DuPont™ Plantex® Platinium è la soluzione ideale per il controllo delle erbe infestanti su superfici ripide o terrapieni lungo strade, autostrade o fiumi, laddove risulterebbe poco pratico, se non impossibile, coprire la membrana con uno strato di pacciame o ghiaino, a causa del possibile spostamento o scivolamento dello strato superiore nel tempo. Offrendo prestazioni superiori, oltre che il vantaggio estetico di un colore naturale, questo prodotto può essere installato su una superficie in pendenza senza la necessità di uno strato superiore, contribuendo allo stesso tempo a limitare l'erosione del suolo durante i periodi di forti precipitazioni e fornendo una soluzione priva di agenti chimici per il controllo delle erbe infestanti.

Se le circostanze richiedono la copertura del tessuto, è possibile installare su Plantex® Platinium una griglia aggiuntiva antierosione (p. es. una struttura a griglia in fibra vegetale) al fine di preservare la protezione e lo strato di zavorra.

4. INSTALLAZIONE SUGLI ARGINI

Se Plantex® Platinium è destinato all'installazione vicino all'argine di un fiume e in prossimità o a contatto con un flusso d'acqua, si raccomanda di zavorrare il tessuto al fine di prevenire il galleggiamento del materiale. Dato che il materiale è composto da polipropilene di alta qualità ed è pertanto più leggero dell'acqua, è necessario zavorrare il materiale nella relativa posizione finale.

5. INSTALLAZIONE ACCANTO A EDIFICI O STRUTTURE

Spesso le aree da trattare sono adiacenti a strutture o edifici (pareti, fondamenta, ecc.). E’ dunque molto importante non lasciare spazi tra la fila di materiale e la struttura. Si consiglia pertanto di sollevare il tessuto sulla struttura e di fissarlo alla parete mediante l'applicazione di un nastro biadesivo e di una piastra in acciaio o di viti e bulloni in metallo.

6. CONFINAMENTO LATERALE

Gran parte della massa delle piante resta nel sottosuolo. Per confinare la rete di rizomi, si consiglia di installare la barriera verticale impermeabile Plantex® RootBarrier intorno all'area da trattare, con il lato rivestito (verde) rivolto verso l'interno della zona. Si consiglia di installare la barriera verticale ad almeno 1 m di profondità sull'intera circonferenza dell'area contaminata, con un'estensione di almeno 30 cm da terra. Avvertenza: su alcuni tipi di suolo, i rizomi possono estendersi ancora più in profondità, pertanto 1 m potrebbe non risultare sufficiente. Effettuare degli esami a campione per determinare la profondità richiesta.

• Una volta installato Plantex® RootBarrier nella fossa verticale, riempire il lato interno della fossa rivestita della membrana con sabbia fine, assicurandosi che non vi siano oggetti estranei appuntiti. In superficie, ripiegare per almeno 30 cm RootBarrier all'interno ad angolo retto verso l'area trattata, senza introdurre alcun taglio negli angoli.

• Infine, livellare la superficie del terreno, posizionare Plantex® Platinium sull'area da coprire con un'abbondante sovrapposizione (circa 50 cm) sulla parte ripiegata di Plantex® RootBarrier. Ripiegare e spingere Plantex® Platinium verso il basso in una fossa in modo simile a quanto effettuato con RootBarrier senza tagliarne gli angoli. Riempire il lato esterno della fossa.

• Appesantire sempre il tessuto per contrastare qualsiasi crescita futura delle piante, specialmente nel primo e secondo anno dopo l'installazione. Una copertura completa con ghiaia o terriccio fornisce inoltre una protezione permanente contro le radiazioni UV del sole.

  • There are several techniques for joining runs:
  • 1- Folded covering following the diagram below The two runs are first placed on top of each other and fixed together to the ground using 20 cm x 20 cm metal staples, thickness 4 mm or similar. Then fold the upper run to cover the holes from staples. A butyl or acrylic double sided tape should be used to further secure the joint. . The covering of staples is very important because using only staples on doubled runs would leave invasive plants the possibility to pass through any uncovered holes.
  • 2- Electrical / thermal welding (hot air) of adjacent runs This solution is possible and very efficient but requires special equipment. The handling and control of these devices require some experience to avoid damaging the fabric with too high a temperature. This is the best method to avoid piercing the fabric with staples, so it is the most effective long-term one. This method is also very useful when the required width of the sheet can be cut in advance in a workshop.
  • Caution: Never use welding flame.
  • 3- Overlap bonded with the double-sided tape This avoids the fabric being pierced by staples as new plant shoots will try to grow through the holes pierced by the staples. Warning: this technique requires some very clean bonding surfaces, free from dust, oil and moisture. The outside temperature can also play an important role in good (or bad) bonding.
  • Step 1: Overlap two runs of Plantex® Platinium with a 10 cm joint spacing; apply a single and continuous run of double sided adhesive tape to the top run of fabric.
  • Step 2: Fold over the bottom run onto the adhesive strip of the upper run of fabric and press down firmly to seal.
  • Step 3: Now fold the upper run to form the letter ’S’ with the joint. To increase the strength of the seal, add a second, then a third piece of tape. Apply pressure to bond the two runs. A sheet of at least 30 cm wide can be slid under the seal to serve as a bearing surface. Move the board while making the joint. This system without staples can be used if the soil is very rocky.
  • Thanks to its high resistance to sunlight and other weather conditions, Plantex® Platinium can be installed without covering it and remains effective for many years (see warranty conditions). However, to accelerate the decline of young regrowth of knotweed under the fabric, we would recommend to ballast the fabric with a layer of at least 10 cm depth of sharp sand, gravel or any other mineral material. Indeed, the young shoots will try to lift the fabric in the early years before losing their vitality. To return the covered land back to a natural looking environment, it is possible to cover the fabric with a good quality topsoil and plants with a limited depth of root development (eg: grass etc.). However, take care not to damage the underlying fabric while planting. Another benefit of covering the fabric, is to significantly extend the lifespan of the Plantex® Platinium.
  • Take care not to damage the fabric with vehicular site traffic, for example during the installation of the ballast or topsoil. Always navigate vehicles on finished areas such as that already covered with gravel or topsoil. 
  • If possible always document or maintain a note for the position and installation of Plantex® Platinium in the given area, so that future planning or alterations of the land can take the product placement into account.
  • 3. INSTALLATION ON INCLINED LAND OR EMBANKMENTS
  • For installation on slope, same advices as in point 2 can be applied DuPont™ Plantex® Platinium is the ideal weed control solution for steeply inclined locations or embankments alongside roads, highways or rivers, where it may be either impractical or impossible to cover the membrane with a layer of mulch or chippings due to the nature of migration or slip of the topping layer over time. Offering superior performance together with the aesthetic advantage of a natural colour, this product can be installed onto a sloping ground surface without the need for a topping layer, whilst helping to limit soil erosion during periods of heavy rain fall and delivering a chemical free solution to weed control. 
  • If circumstances require the fabric to be covered, an additional anti-erosion grid can be installed over the Plantex® Platinium (e.g., a vegetal fiber grid plant) to retain the protection and ballast layer.
  • 4.  INSTALLATION ON RIVER BANKS
  • When Plantex® Platinium is intended to be installed close to a river bank area and near or in contact with flowing water, it is recommended to ballast the fabric to prevent the material from floating. As the material is made from high grade polypropylene and therefore lighter than water, it requires ballast to weight down the material in its final position.
  • 5. INSTALLATION NEXT TO BUILDINGS OR STRUCTURES
  • Often treatment areas are adjacent to structures or buildings (walls, foundations, etc.). It is then very important not to leave a space between the sheet and the structure. The best practice is to raise the fabric up onto the structure and to fix it by application of double sided tape and a steel plate or metal fixings to the wall.
  • 6. LATERAL CONFINEMENT
  • Much of the plant mass remains in the subsoil. To confine the rhizomes network, it is recommended to install the vertical and waterproof root barrier Plantex® RootBarrier around the area to be treated, with the coated (green side) facing the interior of the zone. This vertical barrier should ideally be installed at least 1 m deep over the entire circumference of the contaminated area and extend at least 30 cm beyond the contaminated area.
  • Warning: on some soils, rhizomes can drop even lower and 1 m deep will not be enough. Possibly conduct probes to determine the required depth.
  • Once Plantex® RootBarrier has been installed in the vertical trench, backfill the inner side of the membrane trench with fine sand, ensuring there are no sharp foreign objects. On the surface, fold the RootBarrier inward to the plot at right angles for at least 30 cm without introducing any cuts in the corners. 
  • Finally level the soil surface, then place Plantex® Platinium on the area to be covered ensuring a generous overlap (approx. 50 cm) over the folded part of Plantex® RootBarrier. Then fold and push Plantex® Platinium down in a trench similar as RootBarrier without cutting into the corners. Then backfill the outer side of the trench.
  • Always weight down the fabric to counteract any future growth of plants, especially in the first and second year after installation. Fully covering with either gravel or soil also provides permanent protection against the UV radiation from the sun.

 

La garanzia sarà invalidata in caso di uso di, o contatto con, macchinari e/o attrezzature per i quali non sono adatti i nostri prodotti e che abbiano possibilmente deteriorato i nostri prodotti.