< TORNA A TUTTI I CASE STUDY

Caso di studio di Norfolk Southern - Riaffermare l'eccellenza in materia di sicurezza

Coinvolgere i dipendenti in modo efficace per sviluppare una cultura della sicurezza aziendale sostenibile

 

 

LA SICUREZZA È UNA PRIORITÀ ASSOLUTA PER NORFOLK SOUTHERN

 

Norfolk Southern Corporation è una delle principali aziende di trasporto degli Stati Uniti. Gestisce circa 20.000 miglia di percorso in 22 stati e nel Distretto di Columbia, serve tutti i principali porti per container negli Stati Uniti orientali e fornisce collegamenti efficienti con altri vettori ferroviari. Norfolk Southern gestisce la più vasta rete intermodale degli Stati Uniti orientali ed è uno dei principali trasportatori di carbone, automobili e prodotti industriali.

 

Norfolk Southern si dedica alla sicurezza dei dipendenti, dei clienti e delle comunità e si adopera per il miglioramento continuo del proprio impegno in materia di sicurezza.

 

Sia che si tratti di sviluppare o migliorare strumenti e programmi di sicurezza per clienti e comunità o di creare nuovi processi di sicurezza per i dipendenti, Norfolk Southern si impegna a produrre un impatto positivo sulla sicurezza per tutti.

 

LA VISIONE DI NORFOLK SOUTHERN: ESSERE L'AZIENDA DI TRASPORTO PIÙ SICURA, PIÙ ORIENTATA AL CLIENTE E DI SUCCESSO AL MONDO

 

Norfolk Southern crede che avere una visione aiuti a creare prosperità. Oltrepassa i confini, crea nuove possibilità e sfida le persone a rimboccarsi le maniche e a fare il necessario per raggiungere i propri obiettivi.

 

Norfolk Southern pone sempre la sicurezza al primo posto e la inserisce nella sua visione aziendale. Sebbene Norfolk Southern sia riuscita a essere un'azienda leader nel settore della sicurezza, ottenendo numerosi riconoscimenti, vincere premi non è il suo obiettivo principale. Lo è la sicurezza. Ciò che conta di più è offrire ai dipendenti dell'azienda un ambiente di lavoro privo di infortuni.

 

Anche dopo anni di riconoscimento da parte del settore per il basso tasso di infortuni, la dirigenza ha deciso di ricorrere all'aiuto esterno per ottenere prestazioni ancora migliori in termini di sicurezza. Si è rivolta a DuPont Sustainable Solutions (DSS) per ricevere assistenza sulla base della sua esperienza nei sistemi di gestione della sicurezza, sia in DuPont che con altri clienti.

 

LA VALUTAZIONE È IL PRIMO PASSO DI UN APPROCCIO ARTICOLATO IN PIÙ FASI

 

Come primo passo, DSS ha condotto una valutazione della cultura della sicurezza di Norfolk Southern che ha rivelato la percezione di fondo da parte di alcuni dipendenti che l'impegno dell'organizzazione per la sicurezza è cambiato. Questa percezione è stata in parte dettata da un cambiamento all'interno dell'organizzazione per combinare gli sforzi operativi con quelli per la sicurezza, ma anche da uno spostamento dell'attenzione dagli incentivi per la sicurezza all'uso di tecniche delle scienze comportamentali per la sicurezza e la leadership. Dalla valutazione è emerso inoltre che alcuni dipendenti ritengono che l'attuale messaggio relativo alla sicurezza non risponda alle loro preoccupazioni in materia di sicurezza personale e che sono alla ricerca di un messaggio di sicurezza di cui essere orgogliosi.

 

Inoltre, DuPont ha condotto un workshop per la leadership dove si è giunti alla conclusione che era necessario un nuovo e convincente messaggio per ridare energia all'intera azienda in materia di sicurezza. La sfida consisteva nel comunicare al meglio con una popolazione di dipendenti diversificata ed eterogenea per dimostrare un reale impegno a favore della sicurezza in Norfolk Southern.

 

DSS ha quindi lavorato con un comitato di Norfolk Southern per creare una piattaforma di comunicazione più efficace per la sicurezza e, di conseguenza, ha sviluppato una campagna di branding con il tema "I am Coming Home™". L'obiettivo generale era quello di coinvolgere i dipendenti e aumentare la credibilità della leadership rafforzando l'impegno dell'azienda per la sicurezza dei propri dipendenti. "I am Coming Home" dimostra ai dipendenti che l'azienda si preoccupa della loro vita al di fuori del lavoro e riconosce che, per la maggior parte di noi, le ragioni più significative per cui lavoriamo in sicurezza sono quelle per cui torniamo a casa ogni giorno.

 

I video della campagna di branding sono stati distribuiti attraverso codici QR e la tecnologia di streaming disponibili alla maggior parte dei dipendenti di Norfolk Southern. Per rafforzare la campagna di branding, il team DSS ha illustrato alla leadership come creare e consegnare i propri messaggi interni "I am Coming Home". L'esperienza di DuPont dimostra che una strategia e una piattaforma di comunicazione multicanale ottimali possono diventare veicoli non solo per il messaggio di sicurezza e assistenza di un'azienda, ma anche per altre aree critiche di interesse per l'azienda: risparmio di carburante, lavoro di squadra ed efficienza operativa.

 

UTILIZZO DELLA PSICOLOGIA AFFETTIVA PER RIDURRE LE DECISIONI E I COMPORTAMENTI NON SICURI

 

Al fine di aumentare ulteriormente il coinvolgimento dei dipendenti, DSS ha sviluppato un workshop di 8 ore basato sulla propria offerta The Risk Factor. Questo programma di sensibilizzazione alla sicurezza personale utilizza i principi della psicologia affettiva per migliorare sistematicamente la sicurezza, la salute e il benessere riducendo il numero di comportamenti che comportano elevati e inutili livelli di rischio.

 

Il workshop si è incentrato sul rapporto tra decisioni e azioni e sull'influenza del processo decisionale in rapporto alla gestione del comportamento. Questo approccio riguarda la motivazione e la persuasione a migliorare le prestazioni e la cultura della sicurezza, con particolare riguardo non a COSA si dice, ma a COME si dice.

 

Perché scegliere The Risk Factor?

  • Migliora la responsabilità personale per la sicurezza aiutando i dipendenti a capire come interpretano e rispondono al mondo che li circonda.
  • Affronta l'elemento umano, aiutando a identificare e influenzare il modo in cui gli individui si sentono e agiscono quando si tratta di rischio.
  • Fornisce gli strumenti per aiutare i dipendenti a prendere decisioni più sicure e a portare le prestazioni di sicurezza a un livello superiore.

 

I RISULTATI DIMOSTRANO CHE LA SICUREZZA NON È SOLO UNA PARTE DEL LAVORO, MA UNA PRIORITÀ ASSOLUTA

 

Secondo la dirigenza di Norfolk Southern, l'impatto maggiore sull'azienda è stato finora il miglioramento del coinvolgimento dei dipendenti. L'implementazione dei workshop di The Risk Factor in tutta l'organizzazione e il rebranding del messaggio di sicurezza "I am Coming Home" hanno aperto nuovi orizzonti a Norfolk Southern e sono stati accolti positivamente dalla maggior parte dei dipendenti.

 

L'ex direttore operativo Mark Manion ha osservato: "Il messaggio "I am Coming Home" ha un significato reale per tutti i nostri dipendenti. Voglio che i nostri dipendenti e le loro famiglie sappiano che in Norfolk Southern sicurezza è sinonimo di ritorno a casa. Niente è più importante di questo".

"Il messaggio "I am Coming Home" è più di uno slogan accattivante, è la ragione personale per cui tutti i dipendenti di Norfolk Southern dedicano ogni giorno le proprie energie e la propria attenzione a garantire la sicurezza per se stessi e a rendere i proprio luoghi di lavoro privi di infortuni".

David Julian, ex Vicepresidente Sicurezza e Ambiente

Julian afferma che la campagna "I am Coming Home" rafforza i principi di sicurezza basata sul comportamento e leadership familiari a tutti i dipendenti e fortifica la pratica della comunicazione peer-to-peer.

 

Ulteriori risultati includono:

 

  • Una volta completato il progetto, 25.000 dipendenti avranno ricevuto la formazione su The Risk Factor e 250 dipendenti saranno certificati come facilitatori dei workshop di The Risk Factor e 30 come facilitatori principali.
  • Le metriche principali sono state identificate e approvate dalla dirigenza di Norfolk Southern per l'implementazione nella Fase II del progetto.
  • Il coinvolgimento dei dipendenti è migliorato grazie all'utilizzo di una potente piattaforma di comunicazione.

 

La Fase II è incentrata sull'analisi e sul miglioramento del processo di gestione del rischio. Inoltre, sono in fase di pianificazione miglioramenti per il processo di revisione della gestione delle prestazioni attraverso l'uso di nuovi dashboard e database.