DuPont ottimizza la sicurezza per garantire qualità e successo

 

Rohm and Haas, leader globale nel settore dei materiali specializzati, ha scelto DuPont per proteggere il personale che opera nella sua struttura di 70 ettari in Alsazia, Francia.

Per Rohm and Haas, proteggere i dipendenti che lavorano in un sito industriale classificato "Seveso II, soglia alta" è una priorità quotidiana. Dal 1958, Rohm and Haas crea, sviluppa e produce additivi per materie plastiche, vernici e rivestimenti.

Jean-Marc Hennard, Coordinatore Igiene del Lavoro del sito, ha la gravosa responsabilità di verificare che tutti gli operatori dispongano dei migliori indumenti e accessori di protezione. Questo è particolarmente importante per coloro che operano presso la stazione di pompaggio dei fusti contenenti acidi acetici o presso l’area di scarico dei camion cisterna che consegnano grande quantità di materie prime che vengono stoccate nei serbatoi.

Rohm and Haas protegge gli operatori scrupolosamente e le istruzioni vengono applicate alla lettera. A DuPont è stato affidato il compito di ottimizzare la sicurezza e sono stati analizzati e studiati numerosi criteri: disponibilità delle tute, partecipazione alle riunioni tecniche ed alle revisioni sulla sicurezza, analisi dei rischi, studio delle mansioni svolte sul posto, messa a disposizione degli studi relativi alla resistenza alla permeazione da parte dei liquidi, consigli sulla scelta dei materiali e degli indumenti adatti, formazione e informazione dei responsabili della sicurezza e degli utilizzatori.

Protezione fornita dalla gamma di prodotti Tychem®

Per le tute monouso, che vengono cioè smaltite subito dopo il loro utilizzo, Rohm and Haas ha scelto la gamma di prodotti Tychem®, in grado di offrire una protezione molto elevata dagli spruzzi di liquidi e, in particolare, sono state considerate le tute Tychem® F , dotate di una resistenza meccanica superiore e di un design innovativo. Le tute, conservate in un apposito locale, sono disponibili in tre taglie (L, XL e XXL) e il loro utilizzo è codificato in funzione di una griglia in base alla quale ogni livello di pericolo è classificato da 0 a 4.

Nell’area dedicata al pompaggio delle materie prime, ogni fusto viene messo a terra prima di togliere il coperchio di protezione e rimuovere il dado di chiusura. L’operatore, equipaggiato con una tuta Tychem® F, introduce il tubo di pompaggio all’interno del fusto e, per aspirazione, la sostanza chimica in fase liquida viene diretta verso un’unità di produzione.

Sempre indossando la tuta Tychem® F, l’operatore trasporta il fusto vuoto su un transpallet all’esterno del fabbricato, fino ad un’area delimitata e dotata di attrezzature speciali per una pulizia completa mediante un getto d’acqua ad alta pressione. Dopo il pompaggio e la pulizia dei fusti, l'operatore toglie la tuta che viene smaltita dopo l’uso.

Un’altra fase delicata e rischiosa è quella del trasferimento delle sostanze chimiche dalle cisterne dei camion ai serbatoi. Il responsabile dell’operazione, equipaggiato con una tuta Tychem® F, procede a collegare il tubo tra la cisterna del camion e l’unità di stoccaggio.

Gli addetti alla manutenzione che lavorano presso l’intera unità di produzione di Rohm and Haas a Lauterbourg sono anch’essi dotati di tute in Tychem® F di DuPont Personal Protection e rispettano le stesse severe istruzioni di sicurezza.

"Il team incaricato della sicurezza esegue periodicamente studi tecnici sulle tute protettive. Per incontrare il favore degli operatori, questi indumenti protettivi devono essere comodi e facili da indossare. Per i responsabili della sicurezza, devono anche soddisfare numerosi criteri e garantire una protezione ottimale da varie sostanze chimiche. La gamma di tute da lavoro Tychem® risponde completamente ai requisiti dell'azienda".

Produzione di polimeri su larga scala

A Lauterbourg, il più grande impianto industriale al di fuori degli Stati Uniti, Rohm e Haas produce una gamma di agenti e di modificanti antiurto per il miglioramento delle prestazioni del PVC e di altre materie plastiche, utilizzate soprattutto nel settore automobilistico, dell’imballaggio, dell’edilizia e dei materiali da costruzione Presso questo impianto, vengono realizzati polimeri in emulsione prevalentemente utilizzati nelle vernici, nelle pitture decorative, nell’imaging digitale, nella lavorazione del cuoio, della carta, dei tessuti e dei materiali non tessuti