Risposta di DuPont alla malattia del coronavirus (Covid-19) - Prevenzione e controllo

Comunicato stampa
Risposta di DuPont alla malattia del coronavirus (Covid-19) - Prevenzione e controllo
 
 
 
 
 
 

In DuPont monitoriamo attentamente la pandemia di coronavirus (COVID-19) che continua a diffondersi in tutto il mondo e stiamo adottando misure per informare costantemente i nostri dipendenti, i nostri clienti e le comunità in cui operiamo durante l'evolvere della crisi sanitaria.

La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti è la nostra massima priorità. Abbiamo un team di gestione della crisi a livello corporate, regionale e locale che monitorano attivamente, predispongono e gestiscono la nostra risposta al COVID-19 ventiquattr'ore su ventiquattro. Stiamo implementando piani e protocolli di sicurezza basati sulle linee guida dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dei Centri per il controllo delle malattie per prevenire la diffusione del virus.

Con l'aumento dei casi su scala globale, abbiamo aggiornato le restrizioni degli spostamenti e stiamo fornendo nuove linee guida per continuare a soddisfare le esigenze dei nostri clienti mettendo contemporaneamente in atto misure di sicurezza e protezione per limitare e attenuare la diffusione dell'infezione nelle nostre sedi e nei nostri uffici. A tale riguardo, abbiamo adottato alcune misure energiche, incluse le seguenti:

  • Sospensione dei viaggi internazionali e limitazione di tutti gli altri spostamenti a quelli essenziali.
  • Misure di quarantena volontaria obbligatoria per i dipendenti a rischio di esposizione.
  • Restrizione dell'accesso alle nostre sedi.
  • Interventi di pulizia più approfonditi e più frequenti in tutte le strutture.
  • Invito ai dipendenti a mettere in atto il distanziamento sociale e prassi corrette di igiene e lavaggio delle mani.
  • Disdetta dell'adesione a tutte le riunioni con un ampio numero di partecipanti, sia interne che esterne.
  • Richiesta ai dipendenti di lavorare dal proprio domicilio, se possibile.

Siamo inoltre orgogliosi del lavoro incessante di DuPont Safety per aiutare le persone che subiscono l'impatto diretto del virus, inclusi i lavoratori del settore sanitario e i soccorritori in prima linea. Migliaia di dipendenti di DuPont lavorano ventiquattr'ore su ventiquattro in tutte le aree del mondo per aumentare la quantità di indumenti di protezione in questo momento di domanda elevata. Le nostre operazioni di produzione di Tyvek® si svolgono 24 ore al giorno e anche i nove stabilimenti di livello globale che producono indumenti sono attivi oltre l'orario di apertura per aumentare la capacità. Disponiamo di una rete di produzione internazionale collaudata che lavora a pieno regime e dà la priorità alle esigenze dei lavoratori del settore sanitario nelle aree più colpite dove si combatte contro il coronavirus.

Nostri team dedicati e competenti continuano a fronteggiare questa crisi sanitaria globale e siamo preparati ad affrontare le difficili condizioni attuali ponendo sempre i nostri Valori fondamentali (Salute e sicurezza, Rispetto per le persone, Protezione del pianeta, Etica rigorosa) alla base di qualunque nostra azione.

Dove trovare ulteriori informazioni sulle soluzioni DPI:
Bollettino tecnico: coronavirus (Covid-19) | PDF
DuPont Personal Protection COVID-19 Lettera per l'utente finale | PDF
COVID-19: linee guida per la pulizia/disinfezione degli indumenti in Tychem®
Guida al lavaggio e alla disinfezione degli indumenti di protezione individuale realizzati con i materiali DuPont™ Nomex® e DuPont™ Kevlar®
Aumento dei casi di commercializzazione di capi di abbigliamento in Tyvek® contraffatti 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
#TyvekTogether

In questa inedita situazione di distanziamento sociale, è essenziale unirsi per aiutare i nostri eroi a ottenere i DPI di cui hanno bisogno per proteggersi.

Per soddisfare il crescente bisogno di protezione e di forniture critiche nella lotta contro il COVID-19, stiamo incrementando la quantità di tessuto protettivo Tyvek® disponibile, lavorando con i nostri partner per farlo arrivare velocemente in prima linea.

Questo è #TyvekTogether.
 
 
 

Lo stabilimento DuPont Water Solutions di Fombio, in Italia, ha recentemente riaperto i battenti dopo due settimane e mezzo di chiusura a causa del COVID-19. Fombio è stata una delle prime aree in Italia colpite dal virus. Il team locale ha unito le proprie forze e, 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, aiuta la comunità ad affrontare la pandemia globale.

I dipendenti dello stabilimento hanno effettuato donazioni monetarie per sostenere la Croce Rossa di Codogno e la Protezione Civile Nazionale mentre, dalla fine di febbraio, alcuni di loro offrono il proprio sostegno alle organizzazioni lavorando senza sosta come volontari. Ogni giorno queste persone riaffermano la loro missione: aiutare le comunità a superare quella che è diventata una crisi sanitaria in rapida espansione e senza precedenti, in Italia e nel mondo.

Contatto per i Media:

Dan Turner

Corporate Media Relations

+1 302-996-8372

daniel.a.turner@dupont.com